Lost words…


Si ringrazia Ellenika per la splendida immagine.

«E’ accaduta una grave disgrazia, bella signora. Un giorno ci accorgemmo che mancava una parola. Nesuno ce l’aveva rubata e neppure l’avevamo dimenticata. Semplicemente non c’era più. Ma senza quella parola non potevamo continuare a fare lo spettacolo perchè niente più aveva senso. Era la parola che tiene unite tutte le cose fra loro. comprende, bella signora? Da allora siamo in cammino per ritrovarla.»
«Che tiene tutte le cose fra loro?» chiese la signora stupita.
«Sì», fece il vecchio, assentendo con aria grave «Anche lei avrà certamente notato che il mondo consiste ormai di frammenti che non hanno più niente a che fare l’uno con l’altro. E’ così da quando abbiamo perduto quella parola. E la cosa peggiore è che i frammenti si disgregano sempre di più, e sempre meno resta di ciò che è ancora unito. Se non riusciremo a trovare la parola che di nuovo unisca tutte le cose fra loro, un giorno il mondo si poverizzerà completamente. Per questo ci siamo messi in cammino alla sua ricerca.
»
«Credete davvero di riscire a trovarla, un giorno?»
M. Ende Specchio nello Specchio

E’ contenuto nel libro che sto leggendo e voi sapete quanto mi sta a cuore il potere della parola. Vi faccio leggere questo brano e poi chiedo, secondo voi, qual’è la parola che tiene unito tutto? Io un’idea l’avrei…

Precedente Sognando castagne... Successivo Sorpresa!

9 commenti su “Lost words…

  1. krishel il said:

    No Pax, non l’ho scoperto. Come tutti voi mi chiedo quale possa essere. Ho la mia risposta ma non è detto che sia valida per tutti. Lo è per me.

  2. keypaxx il said:

    Non credo che una sola parola possa tenere unito il tutto. Ma se hai scoperto quale sia, mi congratulo. Esattamente come per la scelta dell’interessante brano che ci hai proposto.

    Un sorriso.

    ^_____^

  3. krishel il said:

    E a saperlo…

    L’autore non lo dice. Però personalmente io sono d’accordo con Spiritchaser. Però anche grazie è una bella idea. Lo si dice sempre troppo poco….

  4. Birzim il said:

    secondo me la parola e’ “grazie” corta semplice e diretta…pero’ detta con il cuore, ci rende felici …chi la riceve si sente apprezzato chi la dice invece lascia un pezzo di se all’altro!

    pero’ poi ci fai sapere qual’e’?

    sono un gattino curioso!:-)

  5. KalleAnka il said:

    Splendido brano e splendido libro.

    La tua è una domanda difficile… penso che ognuno possa trovare una risposta differente. La mia? Forse, semplicemente, “io”. (Parlo del mio piccolo mondo, ovviamente)

  6. Sesostris il said:

    Ora come ora non mi viene in mente che parola possa essere o, meglio, c’è una parola che mi salta in mente ma cerco di ignorarla.

    Ende è un autore che ho sempre letto poco, magari è la volta buona che prendo qualche suo libro in libreria.

  7. LauraGDS il said:

    non avevo ancora finito di leggere l’estratto che mi sono detta” cavoli sembra il nulla che attanaglia il mondo di fantàsia” e a quanto vedo non sono andata molto lontana…

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.