Senza meta


Si ringrazia poppy per la splendida immagine

"Una goccia cadente,
il suono del carillon lontano,
la risata spontanea dei bimbi…
Occhi fissi, distanti.
Il dolore, il sale, l’umidità:
la ferita dell’anima.
Flebili segnali di eterna prostrazione.
Ormai ne ho perse le tracce,
smarrita la chiave dell’ultimo arcano.
Continua il viaggio
senza destinazione
senza senso…
Ne siamo tutti senza." K. 31/1/09

Avrei voluto tanto non essere nelle condizioni di tornare alla poesia. Ma evidentemente certe cose sono scritte e certe cose no. Non so neanche cosa ho voluto dire. Adesso non ho le idee chiare per nulla, passerà come è passato tutto. Ma vorrei tanto non essere sempre così stanca…

Precedente Senza meta Successivo Senza meta

7 commenti su “Senza meta

  1. Riyueren il said:

    Scrivere aiuta ad entrarsi dentro, tu sai come la penso, ne abbiamo parlato. Ci sono cose che si comprendono solo dopo averle scritte, anche dopo un bel po’ che le rileggi. Cose che ti aiutano, che ti servono, anche quando subito ti sembrano senza senso.

    Un abbraccio. Vedi? spunta il sole sulla neve che è caduta qui da noi: scrivere fa esattamente lo stesso. Illumina la neve che ci è caduta addosso. :*

    Un abbraccio grande.

  2. anonimo il said:

    Quando scrivi hai lenimento al dolore di vivere ?

    In questo caso scrivi !

    Io trovo che tutto cio’ che scrivi vada dal grado di interessante a quello di appassionante I pensieri che esprimi sono sempre schietti e profondi e mai autoreferenziali e rendono questo blog piu’ unico che raro. Ti sembra poco ?

    Con simpatia, Mario.

  3. uneclissidiluna il said:

    A volte le parole non bastano, sono troppo fragili per il peso che devono portare ed è difficile perciò spiegare come ci si sente.

    La poesia in qualche modo può essere una parte di te, anche se il vero senso lo devi trovare nel cuore.

    Sei stanca anche perchè non riesci a sentirlo..

    Spero col cuore che le cose possano cambiare..

    Ti abbraccio…

  4. krishel il said:

    Si, da troppo tempo ormai Mario…

    Spirit come ho detto nel post adesso non ho le idee chiare per nulla. C’è solo una voglia infinita di chiudere gli occhi e… boh.

  5. spiritchaser il said:

    Ne siamo tutti senza…

    Ho sempre sentito dentro me che invece tutti abbiamo un senso, anche se spesso ce ne scordiamo, persi dentro i nostri abissi.

    Un abbraccio, K.

    p.s.: Anche se meno spesso, passo comunque dalle tue parti, come vedi.

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.