Calling all angels…

Ci sono delle voci che non sono umane, voci che hanno la capacità di prenderti il cuore e portartelo fin sulle vette. Ci sono voci che le ascolti e le definisci il canto di un angelo. Era l’unico modo per farvi sentire questo pezzo. Se passate di qui, fermate la musica in sottofondo e godetevela. Se avete un cuore che in questo momento sta sanguinando per un motivo o per l’altro, o semplicemente perchè il motivo non c’è ma l’oscurità ha preso il sopravvento sulle vostre anime, se avete addosso le stimmate del dolore e cercate un posto per fermarvi e per ripararvi dagli strali delle avversità, per questo e ad altri motivi fermate la musica in sottofondo e godevi il canto di Jeff Buckley.  Io farò lo stesso, mi potrete vedere. Vi farò compagnia aggiungendo le mie lacrime alle vostre…
P.S. Gira male. Molto male.

Precedente Calling all angels Successivo Please, don't say sorry.

4 commenti su “Calling all angels…

  1. QueenOfNowhere il said:

    Ma grazie a te. Jeff Buckley e Tom Yorke hanno due voci diverse, ma quando le ascolti ti rendi conto di cosa significa percepire uno stato d’animo anche senza capire il significato delle parole che dicono…

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.