Wandering

Voli pindarici mentali. In questo periodo annunciano l’arrivo degli Oscar e la mia mente vola all’anno scorso. Ho voluto farvi entrare nell’atmosfera Year Zero attraverso piccoli racconti e uno di quelli era Hollywood in memoriam, forse l’unico della tag "anno zero" che avevo creato da me. Sto anche riascoltando Ludovico Einaudi. E’ una passeggiata mentale ed emotiva. Ci sono dei momenti in cui persino io, abituata a descrivere a parole la musica, devo cedere il passo e non riesco ad esprimermi come vorrei. Però le sensazioni sono li a portata di mano. E sono emozioni di bellezza, di poesia. Evocano lontani ricordi di eventi che pensavano sepolti. Alcuni dolci, altri meno. La mia mente girovaga per quegli eventi come se guardasse un museo. Krishel’s museum. Ci sono bei ricordi, tanta luce c’è anche se mi ostino a negarla. Ci sono anche diverse ombre. Quadri dai chiaroscuri violenti e persistenti. E in sottofondo un pianoforte e il suono di mani che scorrono sulla tastiera. Un’impeto di egoismo mi porta a tacere quanto ancora vaga nella mia testa. Alla fine sono immagini che solo io potrei decifrare…
Precedente Sensazioni Successivo Nelle terre selvagge

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.