Various…


Ho fatto un altro piccolo ritocco alla casa. Voi non lo vedrete, forse me ne accorgerò io a fine post. Vediamo se funziona.  Da anteprima sembra funzionare. In pratica ho detto alla mia cara casa di giustificarmi da sola l’allineamento dei miei post. Pensavo di aver trovato il programma che fa per me, non so ancora se sia vero. Ho provato anche a guardare il sito che Subway mi ha gentimente consigliato sui css. Mi sa che dovrò leggermeli per benino perchè ad una prima lettura non ci ho capito molto. Però vediamo. Nella mia mente ho in preparazione diverse cose: una recensione dell’ultimo degli Elbow, una recensione sui  Balanescu Quartet,una mia passione del passato, la celebrazione del mio terzo anno di blog (quella avverrà comunque a tempo debito) però rimangono lì. Non riesco a trovare la forma adatta per parlarne. Ieri mi sono ritrovata a rivelare uno spaccato del mio passato con una persona di cui mi fido ciecamente e, nel frattempo, interpretavo il sogno di un’altra persona. Quando mi chiedono come faccio a essere precisa e a individuare i simboli giusti rispondo: non lo so. Dico sul serio, io non lo so. E’ come se avessi una sorta di pendolino interiore che mi dice dove guardare. La stessa cosa succede anche con i sentimenti degli altri. A volte stupisco per la mia precisione. Non lo faccio apposta, io sono così. Peccato che poi quando si tratta di vedere più chiaro dentro di me questa mia visione si fa nebulosa, tanto a volte da prendere delle belle facciate sul muro. Probabilmente il motivo è che ho dei preconcetti su me stessa e ci sono cose che non riesco ad ammettere, cose che non voglio vedere. E intanto il tempo passa. Un’altro giorno, un’altro rituale, tutto come sempre. Mi ritrovo a Genova invece che a Bologna come pensavo in un primo momento. Non ho nè la testa, nè il cuore di muovermi e incontrare la gente. Sto diventando sempre più una creatura solitaria anche se questo non vuol dire che mi faccia piacere. Dalle mie parole spesso esce fuori lo specchio di una persona diversa dalla realtà. Sembro una persona saggia e decisa, con le idee chiare su cosa penso del mondo e dei sentimenti. In realtà io non so assolutamente nulla e non ho vissuto nemmeno un unghia della vita che avrei potuto vivere. Arrivata qui stanca, sempre più vicina al mio 35esimo compleanno…

Precedente Pure as we begin... Successivo Visto di rado...

3 commenti su “Various…

  1. Sesostris il said:

    Un persona saggia una volta ha scritto sul mio blog: “[…]il mio istinto è quello di dire a queste persone quanto invece sono brillanti[…]

    Tu sei brillante! Me lo dice il mio sesto senso da tricheco 🙂

  2. Aenima1 il said:

    Sei una creatura solitaria come me, e leggerti ascoltando i Sigur Ròs, che ho visto in concerto prima di delle ferie, è come viaggiare oltre l’infinito ….. bacio anima

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.