Shine

Voglio per una volta seguire il consiglio di Laura e cercare un motivo per sorridere. E, anche, fare pubblicità ad un disegnatore che trovo molto bravo e divertente. Si chiama Kaneda e potete vedere le sue vignette nel sito Due cuori e una gatta. Mi fa morire il fatto che le situazioni che descrive sono realistiche e chiunque abbia un gatto lo può constatare da se. Quella che vedete qui sopra è la vignetta di oggi. Menomale che la gatta in questione sceglie un divano. Cosa dire quando il vostro bambino peloso decide di usare il vostro sedere come cuscino per dormire? Per non tacere del famoso impasto che Birillo fa prima di andare a dormire. Ci sono delle volte in cui, se fossi una vera bastarda, toglierei le unghie al mio gatto. Ma la trovo una pratica crudele e, come sapete, io non lo sono…
Precedente Ho già visto tutto. Successivo Shine

5 commenti su “Shine

  1. TinkerBells il said:

    …rispondo qui al tuo commento nel mio blog…hai ragione.non cè altro da dire.hai ragione.io pensavo che con pazienza…tanta pazienza…sarebbe cambiato qualcosa.rinunciare a lui è quanto di più difficile potrei fare.ma forse è inevitabile.e lo sai qual è la cosa che più mi fa paura?che forse, quando glielo dirò,non vedrò nemmeno un pò di tristezza nei suoi occhi.

  2. krishel il said:

    Che bello quando entra in campo un vero esperto. Forse mi sono espressa male ma il taglio delle unghie a cui mi riferivo era proprio l’onicectomia. Sono rimasta inorridita quando l’ho letto. Oltretutto nel libro che sto leggendo adesso e di cui parlerò domani. Forse.

  3. LauraGDS il said:

    ma krishellina c’è una bella differenza tra onicectomia e taglio delle unghie!

    La prima è un operazione chirurgica dolorosissima e definitiva a cui anch’io mi oppongo, la seconda invece è una pratica per nulla barbara che si fa con un tronchesino apposta per spuntare un po’ gli artigli pari pari a quello che facciamo noi umani e che chiamiamo manicure. può essere noioso per il gatto se non abituato o collaborativo, ma se non può farsi le unghie su superfici durissime come i tronchi degli alberi gli fa anche bene: a volte i gatti con unghie troppo lunghe rimangono inpigliati in tende e divani finendo con strapparsi l’unghia pur di liberarsi.

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.