Reflection…


Sto meditando di fare un piccolo cambiamento nella conduzione della casa. Sto pensando di togliere la musica di sottofondo fissa per metterne una personalizzata a ogni post, come ho visto fare altrove. Perchè la colonna sonora di questo post meriterebbe qualcosa di più soffuso e malinconico. Sapete che a me piace viaggiare nella piattaforma di splinder e leggere quello che ha da offrirmi. A volte trovo dei veri orrori di scrittura. Talvolta invece mi capita di incontrare dei post così intensi che tirano fuori dei nervi scoperti a cui non posso fare a meno di pensare. Per esempio mi è capitato di passare nel blog di Spiritchaser e trovare le parole che avrei sicuramente scritto nelle ombre stamattina se il pc dell’ufficio lavorasse in maniera più spedita di quanto fa. Mi trovo nella stessa situazione di quel post, stessa identica. Forse ho solo il cuore un pochino più stritolato ma è perchè… sono quello che sono dopotutto e non riesco a regolarmi. Passiamo alle cose positive: sono riuscita a mettere le mani sull’ultimo numero di Gea. Finalmente potrò finire la serie, visto che l’ultimo l’ho proprio bella mente perso. Questo mi rincuora non poco.  Prossimamente vedrò Control il film sulla vita di Ian Curtis. Se da una parte non vedo l’ora, perchè non mi sembra vero che finalmente riesco a vederlo, dall’altra penso che dovrò avere il coraggio e la forza d’animo per affrontare un’opera così intensa. Per la prima volta dopo tanti anni sto scrivendo il post senza aver cercato prima l’immagine da mettere. Avevo troppi pensieri per la testa e non avevo le idee chiare sulla chiave di ricerca. Pensiamo a cose positive. A giugno ci sarà il concerto dei Depeche Mode e io ho intenzione di andarci.  Venerdì mi procurerò i biglietti. Loro valgono qualsiasi cosa.. Valgono anche il fatto che chiederò mezza giornata di permesso per il giorno dopo. Loro si. Per pochi altri lo farei. Ma i Depeche Mode li voglio vedere almeno una volta nella vita. E’ un periodo particolare questo per me. Sono ancora più sensibile del resto dell’anno. Mi commuovo con più facilità, sono più soggetta a nostalgie e a rimpianti. Mi mancano tante cose che non saprei dove iniziare per elencarle tutte. Alla fine so che è solo un periodo e passerà, così come è arrivato.

Precedente Some days.. Successivo Lettera aperta a...

3 commenti su “Reflection…

  1. AEnima il said:

    io approvo il fatto di mettere una canzone per ogni post 😉 perchè ogni cosa viene scritta ad un momento opportuno e ad ogni momento io associo una sua colonna sonora..e quando voglio rileggere quel post lo voglio fare con lo stesso sottofondo che sentivo quando l’ho scritto..per provare le stesse emozioni, nel bene e nel male.

    Non sapevo che non avessi mai visto i Depeche Mode, quasi non ci credo! ma devi andare assolutamente che aspetti? (nemmeno io li ho mai visti ma conosco che li seguirebbe ovunque e i relativi resoconti)

    per quanto riguarda il resto..l’autunno sta finendo, trova la forza per passare anche quest’ultimo mese..poi arriverà la neve.

  2. Aenima1 il said:

    bella idea quella di ogni post la sua colonna portante … MA POI DIMMI vai a vedere i depeche mode? pensa io li ho visti già tre volte, da quando non erano nessuno fino ad ora …. umhhhhh sai che quasi quasi …. bacione

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.