Parole, parole, parole…

Avrei parlato nuovamente della parola se non fosse che splinder, per l’ennesima volta, è stata in manutenzione. Non dico neanche più spero che sia l’ultima perchè tanto so che non è così. Comunque torniamo a quello di cui volevo parlare. Stavo parlando con un amico che mi ha fatto presente come nei miei blog io non sono solita a lasciarmi andare al turpiloquio. Ok lo scrivo più come mangio: non ci sono parolacce qui nella casa. Posso dirlo? Non esiste proprio. Forse accade adesso in questo ultimo periodo ma sono convinta che se vado a spulciare indietro con i post qualcosa trovo. Immagino che chi si imbatte nel mio blog per la prima volta non ha voglia di andare a spulciare per le quasi 70 pagine di cui è composto. E pensare che non ci credevo molto…
Precedente Parole, parole, parole... Successivo Jericho

6 commenti su “Parole, parole, parole…

  1. forse non ci sono parolacce qui perchè le parolacce fanno parte dell'immediato, della reazione a caldo a qualcosa che non si gradisce.mentre nello scrivere un post su un blog ci si deve fermare e ragionare un momento. e se le parolacce non sono esattamente il tuo modo di ragionare, allora non ne vengono su poi così tante. poi ovviamente c'è anche il giorno in cui sei talmente arrabbiata che le parolacce, anche se ragioni, non ce la fanno a starsene ferme e scappano fuori… :)ma direi che va bene così!e poi è bello sapere che chi non ci credeva è arrivata a pagina 70 del proprio blog :Danche io non ci credevo all'inizio… vedremo…ciaomeg

  2. forse non ci sono parolacce qui perchè le parolacce fanno parte dell'immediato, della reazione a caldo a qualcosa che non si gradisce.mentre nello scrivere un post su un blog ci si deve fermare e ragionare un momento. e se le parolacce non sono esattamente il tuo modo di ragionare, allora non ne vengono su poi così tante. poi ovviamente c'è anche il giorno in cui sei talmente arrabbiata che le parolacce, anche se ragioni, non ce la fanno a starsene ferme e scappano fuori… :)ma direi che va bene così!e poi è bello sapere che chi non ci credeva è arrivata a pagina 70 del proprio blog :Danche io non ci credevo all'inizio… vedremo…ciaomeg

  3. le "parolacce", le "sputo" come veleno quando sono arrabbiata… solo un certo tipo cmq, e non mi appartengono proprio… è una sorta di reazione / difesa, un nascondermi dietro a qualcosa che non sono, per alzare confini e barriere…. :-)Il blog appartiene all'anima, così come lo spazio in cui siamo noi stesse…. non riesco a immaginare che ti appartenga una rabbia così grande, come non appartiene a me di natura :-)un bacione, Willa

  4. le "parolacce", le "sputo" come veleno quando sono arrabbiata… solo un certo tipo cmq, e non mi appartengono proprio… è una sorta di reazione / difesa, un nascondermi dietro a qualcosa che non sono, per alzare confini e barriere…. :-)Il blog appartiene all'anima, così come lo spazio in cui siamo noi stesse…. non riesco a immaginare che ti appartenga una rabbia così grande, come non appartiene a me di natura :-)un bacione, Willa

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.