Provo a scriverlo così capirete perchè sono così perplessa e perchè non capisco cosa ci sia in questo sogno che mi turba tanto da rendermi difficile persino trascriverlo. Sono in un college all’americana e sono sdraiata in una specie di poltrona-divano nella biblioteca del campus con un libro adagiato sopra di me. Evidentemente mi ero assopita dopo una lunga sessione di studio. Ero in quella fase ‘non sto più dormendo ma non sono ancora del tutto sveglia’, avevo gli occhi chiusi ma sentivo tutti i rumori. Sento dai passi che una persona sta venendo nella mia direzione, poco dopo qualcuno mi toglie di dosso il libro, mi mette una coperta. Un leggero bacio sulle labbra e… la voce del migliore amico del mio ragazzo che dice: “ti amo”. Mi sveglio bruscamente ma vedo che non c’è più nessuno attorno a me. Esco dalla biblioteca e incontro il mio ragazzo che mi dice che suo padre è all’ospedale. Lo abbraccio e gli chiedo se posso fare qualcosa per lui, anche solo essergli vicino. Lui con voce distante mi dice che vuole rimanere solo, anzi da quel momento devo considerare finita la nostra storia, e mi volta le spalle. Per me è un colpo durissimo, inaspettato che mi lascia come inebetita. La mia compagna di stanza se ne accorge e vuole che mi confidi con lei. Così sfogo tutta la mia rabbia, la mia delusione, la mia disperazione e rimaniamo in silenzio. Poi lei rompe il ghiaccio chiedendomi: “cosa c’è di vero nelle voci che girano riguardo l’amico del mio ex e te?” Io rispondo di non sapere nulla ma le racconto l’episodio che è accaduto in biblioteca e sono fermamente convinta di voler chiarire le cose. Infatti esco dalla stanza del college dove vivo per cercarlo e fermo questo ragazzo dicendogli “ti devo parlare”. Lui annuisce. Usciamo dall’edificio e passeggiamo per la strada.  Non mi lascia nemmeno il tempo di fiatare che subito mi dice: “Se stai per chiedermi se sono stato io a baciarti in biblioteca, si è vero. Mi sono stancato di starmene in disparte e non mi importa se stai con il mio migliore amico. Sono sicuro che prima o poi riuscirò a farti innamorare di me.” Come se fosse sollevato per essersi tolto un peso, sorride, mi abbraccia forte e si mette a correre per la strada. Io invece sempre più basita torno indietro verso la mia stanza. Stop.  ORA mi dite che diavolo di sogno è questo? E perchè mi ha turbato così tanto da crearmi difficoltà persino a trascriverlo? Siete autorizzati a dirmi tutto, persino che è il risultato di problemi di stomaco o della visione imperterrita di Dawson’s creek. (A dir la verità l’ho visto una volta sola )Insomma aiutatemi,sto diventando una vecchia sdolcinata e mielosa – la Dea ce ne scampi e liberi – oppure è lo specchio di un leggero malessere tra Davide e me che non vedo e neanche ci credo un pò? Mah boh. Comprerei volentieri un cervello nuovo…

Precedente Successivo

3 commenti su “

  1. Anche a me capita spesso di fare sogni che riescono a turbarmi per giorni interi. A volte e’ vero pero’ che e’ la sola e diretta conseguenza di una mangiata pesante o di scene che ci sono rimaste impresse dalla televisione o da un libro.

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.