Home sweet home.

Si ringrazia falsehope04 per la splendida immagine.

"This is a place where I don’t feel alone
This is a place where I feel at home…"
The Cinematic Orchestra

Questa frase mi ritorna in mente come un mantra ossessivo e non riesco a togliermela. C’è un posto dove non mi sento solo. Un posto dove mi sento a casa. Qual’è? A saperlo, a trovarlo. Diversi anni fa, in uno di quelli che io definisco "acquerelli narrativi", ho creato la figura della viaggiatrice silente. Una figura solitaria di una donna che osserva il mondo da lontano senza lasciarsi coinvolgere. In realtà la viaggiatrice silente è alla ricerca di un posto dove sentirsi a casa. Vi racconterò di un episodio di tantissimi anni fa. Risale agli inizi dell’abitazione nella mia attuale casa. E’ stato portato su tutto il mobilio che avevamo nella vecchia casa di Melito di P.Salvo (Rc) e l’armadio che è finito in sala lasciava libero uno spazio sufficientemente ampio per infilarci una poltrona. Era il mio giardino segreto, il mio angolo di mondo, la mia casa. Mi sentivo a posto: la poltrona, la mia radio ed io. Ovviamente quell’angolino non esiste più. I mobili che c’erano sono stati buttati via e hanno ceduto il posto a qualcosa di più moderno. La mia casa non esiste più. E da allora mi sento un pò come la viaggiatrice silente, alla ricerca di un angolo che posso definire casa. Non è il posto dove abito. Come giustamente ha detto Laura: non sento mia la casa dove abito e dubito che lo sarà mai, neanche se dovessi riorganizzarla come piace a me. Non l’ho scelta, l’ho subita. Potrei anche parlarvi della mia casa ideale ma alla fine non importa il luogo. Importa quello che hai dentro. E se sei una persona che non riesce a farsi coinvolgere dalla realtà, dal mondo reale, dubito che troverai mai un posto in cui sentirsi a casa. Ora però voglio che mi parliate. Cos’è per voi "casa"? Sono curiosa di leggere le vostre parole.
P.S. Ogni tanto qualche bella notizia: pare che alla fine Control arriverà pure nelle sale italiane. Ogni tanto fare il tam tam su internet serve.

Precedente World in my eyes. Successivo And will dance

3 commenti su “Home sweet home.

  1. Aenima1 il said:

    la casa è il nostro corpo ovvero la dimora della nostra anima e del nostro cuore, la nostra casa terrena e temporanea che deve custodire e proteggere il nucleo del nostro essere

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.