Do you remember?

Sono sicura che tutti quelli della mia generazione passando di qui, e vedendo questa foto, si commuoveranno. Siamo la generazione cresciuta a pane e cartoni animati giapponesi. E quello che vedete ritratto qui sopra è forse il primo che è arrivato in Italia. Un mondo strano quello della fantasia nipponica, un mondo che fino a quel momento ci era praticamente sconosciuto. Perchè ve ne parlo? Semplicemente perchè ho letto una notizia che mi sento di condividere con voi e sono partiti i ricordi: Torna in Italia Go Nagai, papà di Goldrake e Mazinga Z. Il più grande maestro vivente di cartoons e di manga, i fumetti giapponesi, sarà ospite al ‘Comicon di Napoli’ dal 27 al 29 aprile
Roma, 24 apr. – Un bagno di folla ha accolto questo pomeriggio alla Facoltà di Lingue Orientali della Sapienza di Roma Go Nagai, considerato il più grande maestro vivente di cartoons e di manga, i fumetti giapponesi (Video) . Assente dall’Italia da dodici anni, il sessantaduenne artista nipponico ritorna nel nostro Paese in occasione della nona edizione del “Comicon”, il festival del fumetto che si svolgerà a Napoli dal 27 al 29 aprile. Gli studenti romani lo hanno incontrato in anteprima e hanno ascoltato con grande entusiasmo gli aneddoti legati alla nascita degli eroi della loro infanzia, a cominciare dal ‘capostipite’ di tutti i robot moderni, Mazinga: ”L’idea mi è venuta un giorno del 1972, mentre ero imbottigliato nel traffico con la mia macchina. Ho immaginato che all’improvviso la vettura si trasformasse in un gigante meccanico, dotato di braccia e gambe e comandato da un uomo seduto al suo interno, proprio come in un’automobile”. A Mazinga sono seguiti molti altri ‘eroi d’acciaio’ di successo come Goldrake, che trasmesso sulle reti RAI alla fine degli anni ’70, ha letteralmente rivoluzionato la tv dei ragazzi, proponendo tecniche di animazione e contenuti profondamente diversi dalle serie fino ad allora conosciute, come i cartoons della Warner Bros o di Hanna e Barbera. A Napoli Go Nagai presenterà in anteprima europea il dvd della serie ‘Ufo Rob Goldrake’, completamente rimasterizzato e ridoppiato. Si tratta di una versione per la prima volta autorizzata dall’autore, dopo anni di versioni piratate a danno del suo diritto d’autore. Go Nagai sarà inoltre protagonista di una sezione speciale della mostra sulla Fantascienza spaziale. Concederà al pubblico del Festival due sessioni di autografi: venerdì 27 alle 17.00 e sabato 28 alle 15.30, per 150 persone per volta. Prima di tornare in Giappone, si fermerà a Venezia. Insomma generazione settanta fatevi avanti e parliamo di uno dei nostri argomenti preferiti: i cartoni animati giapponesi. Scatenatevi nei commenti
Precedente Cats Successivo Do you remember?

5 commenti su “Do you remember?

  1. E’ questo nell’immagine?

    L’edizione chiamata “Golion”, trasmessa per prima in Italia, deriva dall’edizione giapponese del cartone animato. Qualche anno dopo è apparsa in Italia una nuova edizione, intitolata “Voltron, difensore dell’universo” e derivante dall’edizione americana prodotta dalla World Events Production nel 1983. L’edizione americana comprende per la parte iniziale di 56 episodi la serie giapponese “Kikou Kantai Dairugger XV” (Toei Animation, 1982/83), a cui seguono i 52 episodi dell’originale “Golion” per un totale di 108 episodi.

  2. no dai io sono di un’altra era:)
    evangelion e poi da piccolo mi ricordo un cartone dov’erano in cinque robottoni con la forma di leone che si univano e facevano il supermega robot:)
    era carino:P

Lascia un commento

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.